Elettricità

L’elettricità è invisibile e viene dalla presa di corrente. L’energia per ogni tipo di apparecchio elettrico e per ricaricare un’auto elettrica non nasce però semplicemente dal nulla.

Elettricità

Elettricità

L’elettricità è invisibile e viene dalla presa di corrente. L’energia per ogni tipo di apparecchio elettrico e per ricaricare un’auto elettrica non nasce però semplicemente dal nulla. Per potere utilizzare la corrente, prima deve essere prodotta generando energia elettrica mediante le centrali elettriche. L’energia elettrica si può produrre dalla luce, dal calore, dal movimento o dall’energia chimica accumulata ad esempio nel carbone o nel petrolio. Per produrre energia occorrono diversi tipi di centrali: centrali a carbone, centrali nucleari, centrali idroelettriche, centrali turbogas, centrali geotermiche, centrali eoliche e impianti solari. L’energia elettrica così prodotta viene trasportata agli utilizzatori finali e alle prese di corrente attraverso la rete di distribuzione chiusa.

La corrente non è tutta uguale. Esistono grandi differenze in termini di pulizia della produzione: una centrale a carbone rilascia emissioni di anidride carbonica che hanno un impatto negativo sul clima. Nelle centrali nucleari si generano rifiuti radioattivi, il cui smaltimento è un grosso problema. Perciò in futuro si dovrà utilizzare e trasformare in energia sempre più la forza del sole e del vento. Con l’utilizzo delle cosiddette energie rinnovabili si producono meno rifiuti inquinanti per l’ambiente.

Pertanto, per la ricarica della batteria di un’auto elettrica è molto importante il modo in cui è stata prodotta l’elettricità utilizzata. Più l’elettricità è pulita, più l’auto elettrica viaggerà in modo ecologico. Come dimostra l’esempio seguente, queste differenze sono molto grandi: per produrre un chilowattora di elettricità in una centrale a carbone si genera più di un chilo di emissioni di CO2. Se invece il chilowattora di elettricità viene prodotto in una centrale idroelettrica, le emissioni di CO2 sono inferiori a 50 grammi. Nel totale è calcolato anche il CO2 rilasciato nell’atmosfera durante la costruzione e la manutenzione dell’infrastruttura.

Strom

Mix energetico in Svizzera

Grazie all’energia idroelettrica, la Svizzera si trova in una posizione privilegiata per quanto concerne le energie rinnovabili. Secondo i dati dell’Ufficio federale dell’energia, nel 2019 circa il 75% (2018: 74%) dell’elettricità prodotta in Svizzera proveniva da energie rinnovabili: per il 66% da grandi impianti idroelettrici e per circa l’8,4% da fotovoltaico, vento, piccoli impianti idroelettrici e biomassa. Il 19% dell’elettricità proveniva da energia nucleare e poco meno del 2% da rifiuti e fonti energetiche fossili. Per il 4% dell’elettricità fornita, la provenienza e la composizione non erano verificabili (2018: 6%), cosa che però non è più consentita dal 2020.

L’elettricità prodotta è diversa dall’elettricità fornita. Infatti, la Svizzera esporta e importa elettricità, con la conseguenza che il mix di fornitura presenta una composizione leggermente diversa: il 56,4% proveniva da energia idroelettrica, il 35,2% da energia nucleare, il 2,6% da fonti energetiche fossili e poco meno del 6% da nuove energie rinnovabili. Per ragioni di trasparenza, dal 2005 i fornitori di energia elettrica sono obbligati a dichiarare la provenienza e la composizione dell’elettricità fornita. Il sito web dell’Ufficio federale dell’energia riporta: la dichiarazione ha effetto retroattivo e si basa sui dati dell’anno civile precedente. Dal 2006, queste cifre devono essere rese note a tutti i clienti nelle bollette elettriche. Inoltre, dal 2013 i dati vengono anche pubblicati sulla piattaforma Internet www.strom.ch/it/service/etichettatura-elettricita

Uno sguardo alle più grandi città della Svizzera rivela: da una stazione di ricarica rapida dell’azienda elettrica della città di Zurigo (Elektrizitätswerk Zürich, o EWZ), le auto elettriche prelevano energia pulita al 100 percento certificata proveniente dalla Svizzera, prodotta esclusivamente in impianti idroelettrici, solari ed eolici svizzeri e che garantisce un’elettromobilità sostenibile.


Ionity

Costi

L’elettricità viene misurata e pagata nell’unità kilowattora (kWh). A seconda della regione nonché della tariffa e del mix energetico selezionati (tariffa notturna, elettricità verde), in Svizzera una chilowattora di elettricità costa tra 10 e 40 centesimi.

L’elenco sotto mostra quanto costa in media ricaricare completamente la batteria scarica di un’auto elettrica. C’è una grande differenza se l’elettricità viene prelevata da una normale presa di corrente o da una stazione di ricarica rapida:

Ricarica                 Potenza di ricarica           Durata fino alla ricarica completa            Costi per ricarica

Presa di corrente             3,7 kW                 13,5 ore                                                              CHF 10.50

Wallbox                               11 kW                   4,5 ore                                                 CHF 10.50

Stazione di ricarica*        50 kW                     1 ora                                                                     CHF 37.50

* Fornitore: MOVE Schnellladen, tariffa di attivazione CHF 2.00 + CHF 0.10/min + CHF 0.59/kWh.

Strom

Altri argomenti